flag-itflag-en

News

22. ottobre 2012
Fonte: Stanleybet

Le modifiche alla legge aiutano il settore dell'e-gaming in Italia

Di Jana Sedlakova

L'e-gaming italiano sta passando da "zero a eroe" e sta diventando una delle storie di successo della regolamentazione? AAMS è stato in grado di annullare la sua reputazione per un approccio draconiano alla regolamentazione attraverso l'illuminazione? Prima delle recenti modifiche normative il mercato italiano era visto come un "sistema protezionistico" sproporzionato all'interno dell'UE.

15. maggio 2012
Fonte: Bisettimanale TS

Intervista di TS all’Avv. Stefano Sbordoni

Il testo della legge 9-ter. Nell’articolo 135, comma 1, del codice di cui al decreto legislativo 2 luglio 2010, n. 104, e’ aggiunta la seguente lettera: «q-quater) le controversie aventi ad oggetto i provvedimenti emessi dall’Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato in materia di giochi pubblici con vincita in denaro e quelli emessi dall’Autorita’ di polizia relativi al rilascio di autorizzazioni in materia di giochi pubblici con vincita in denaro».

14. novembre 2011
Fonte: Stanley International Betting Limited

Da Esopo a Pindaro e ritorno

Si riporta la risposta dell’Avv. Sbordoni alle considerazioni espresse da Stanley International Betting Limited in merito alle conclusioni dell’Avvocato Generale Cruz-Villalòn.

19. settembre 2011
Fonte: gioconews.it

Sbordoni. Manovra Bis sul gioco: "Concertazione per evitare assalto alla diligenza"

La manovra bis varata dal Governo poco prima di Ferragosto è diventata legge dello Stato e se le prime disposizioni, su tutte l’aumento di un punto dell’aliquota Iva, sono già entrate in vigore e stanno già facendo sentire i propri effetti, in molti si interrogano sugli scenari che si aprono per il settore del gioco alla luce delle disposizioni in materia previste al comma 3 dell’articolo 2 della manovra stessa.

2. settembre 2011
Fonte: Bisettimanale TS

Riforma del processo amministrativo e settore dei giochi

Con un Decreto Legislativo il processo amministrativo è stato riformato e, in particolare, sono state inasprite le spese legali per chi intenta una "lite temeraria". Due le ipotesi in cui la lite temeraria porta alla sanzione: il decreto legislativo approvato dal Consiglio dei Ministri prevede "ragioni manifeste" o "orientamenti giurisprudenziali consolidati".

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza degli utenti. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.Maggiori dettagli